Tuscany Gran Tour Villas & Gardens


Giardini Fiorentini e Nobili Dimore


Programma di 2 giorni 1 notte

1 giorno mattino Partenza con destinazione Fiesole, rifugio dei più grandi uomini della letteratura e degli amanti dell'arte. Incontro con nostra guida per la visita di questo centro, così vicino a Firenze ma con una sua identità autonoma. La cittadina che sorge sul colle immediatamente alle spalle di Firenze dista dalla città capoluogo soltanto 2 kilometri e, grazie alla sua posizione sopraelevata ed alla breve distanza dal capoluogo toscano, può vantare un panorama incomparabile sulla città gigliata. La città di Fiesole si articola attorno a Piazza Mino da Fiesole dove le tracce del passato di lucumonìa etrusca e colonia romana sono qui rintracciabili e la stessa Firenze ha avuto qui origine.Di grande valore storico  anche il duomo romanico di San Romolo, con il caratteristico campanile a forma di torre, il palazzo  Vescovile, la Chiesa di S. Maria Primerana, eretta su strutture etrusche.

In seguito, trasferimento a Settignano per pranzo  tipico in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento nella vicinissima Villa Gamberaia, raggiungendo a piedi questo luogo di raffinata bellezza. Adagiata sulle colline di Settignano, a due passi dalla città ma circondata dalla quiete di un paradiso agreste, Villa Gamberaia gode di un eccezionale panorama su Firenze e la valle dell'Arno. Passeggiando nei meravigliosi giardini all'italiana che da secoli costituiscono l'attrattiva della Villa, il visitatore può contemplare il vasto paesaggio circostante e sentirsi immerso nel cuore della Toscana. Monumento ricco di storia, i suoi incanti si rivelano poco a poco a chi si concede il tempo di scoprirli. Nei primi del Settecento la proprietà, estesa su quasi 100 ettari con una quindicina di case coloniche, passò ai marchesi Capponi.

2 giorno mattino dedicato alla visita di Villa della Petraia. E una suggestiva costruzione medicea collocata su una terrazza panoramica alle porte di Firenze nella piccola frazione di Castello. Dal suo belvedere si dominano il ricco giardino sottostante e la famosa città del giglio. L’immobile ebbe come primi possidenti la famiglia Brunelleschi e dopo diversi passaggi di proprietà fu finalmente acquistata dalla famiglia Medici. Fu proprio il Cardinale Ferdinando, divenuto Granduca nel 1587, che trasformò radicalmente la struttura da edificio signorile a residenza principesca. Tutto il progetto fu realizzato attorno alla torre centrale del quattordicesimo secolo che fu convertita in belvedere, ma i cambiamenti più significativi avvennero nel giardino. Lo spazio fu suddiviso il tre magnifiche terrazze: nella prima furono messi a dimora frutteti di piante nane, la seconda fu adornata da aiuole e la terza fu occupata da due ampie zone ellittiche strutturate con alberi e agrumi. Una visita del giardino rinascimentale della Villa Medicea di Castello completa il programma della mattinata.

In seguito, trasferimento a Firenze per pranzo libero in Piazza Santo Spirito cuore antico della città. Si raggiungerà poi in bus con visita guidata al Giardino Bardini, storia unica di una parte di Firenze: quattro ettari di bosco, giardino e orto frutteto a contatto con le mura medievali della città, tra Costa San Giorgio e Borgo San Niccolò. Un giardino incredibile frutto di numerosi secoli, con tutti gli stili: dal giardino all’ italiana del Rinascimento, al barocco, al giardino inglese, all’ eclettismo del 900. La costruzione di un viale per raggiungere la villa e la conseguente demolizione dei giardini murati, l’accorpamento degli edifici sulla costa San Giorgio e la costruzione di una loggia sul Belvedere, inserita tra i due padiglioni dell’antica Kaffehaus, sono alcune tra le modifiche più evidenti volute dall’antiquario Bardini, in quella che fu la stagione più intensa del giardino. Facoltativa la visita allo splendido Museo Bardini. Il Museo prende il nome dal suo ideatore Stefano Bardini (1836-1922), il più autorevole antiquario italiano, che dopo anni di intensa attività commerciale, decise di trasformare la propria collezione in museo e di donarla al Comune di Firenze. Il palazzo, sede del museo, fu acquistato e ristrutturato dallo stesso Bardini nel 1881 per svolgere la propria attività antiquariale. Alla fine della visita, tempo a disposizione, partenza e fine servizi Raggio Verde Incoming Italy.

Quota di partecipazione a partire da € 180,00

La quota comprende  01 pernottamento in hotel 4 stelle con servizi di pernottamento e cena (con 04 portate tipiche toscane), bevande comprese; ingressi ai giardini e ville monumentali e relative visite guidate come da programma; visita guidata di Fiesole, mezza giornata; pranzo il 1 giorno, bevande comprese;          

La quota non comprende vettore, pranzo del 2 giorno, Ingresso al Museo Bardini € 4,50 ridotto over 65, intero € 6,00, extra e mance e quanto non indicato ne la quota comprende.   

 



Offerte e destinazioni



Contattaci

Per informazioni su viaggi ed offerte in Italia, programmazione itinerari ed escursioni per agenzie viaggi, pacchetti turistici per individuali, servizi guidati in città d'arte per gruppi, compilate il modulo di contatto:





Trattamento dei dati:
Concedo il consenso *

Informativa estesa sull'uso dei cookies