20 Years 1998-2018


Rocca di Soragna e Castello di San Secondo Gran Tour. 15.03.20


Raggio Verde dedica la prima escursione nelle Terre di Parma Capitale 2020 della Cutura con la visita a  due tra i più famosi castelli. 
   
Programma Escursione

Partenza da luoghi di residenza, arrivo a Soragna per iniziare questo tour suggestivo dove ci si immergerà tra Medioevo e Rinascimento alla scoperta del territorio parmense ricchissimo di castelli ancora ben conservati di inestimabile bellezza.  Ingresso con visita guidata alla Rocca Meli Lupi per ammirare le sue bellissime sale decorate. La Rocca fu edificata nel 1385 dai marchesi Bonifacio ed Antonio Lupi che nel 1347 avevano avuto da Carlo IV l'investitura feudale sul territorio, potere che esercitarono fino alle soppressioni napoleoniche. È probabile che il primo fortilizio, a pianta quadra e con le quattro torri ai lati, sorgesse già in capo ad un anno, mentre nel 1392 fu completato il muro esterno. A quei tempi l'edificio si presentava come una poderosa rocca munita d’ogni difesa contro gli attacchi esterni. Il castello subì consistenti rifacimenti strutturali soprattutto nel Cinquecento ma fu solo nel secolo successivo che divenne una sfarzosa residenza principesca. Successive modifiche nel 1700 e nel 1800 La Rocca, arricchita nel tempo da innumerevoli opere d'arte e di inestimabili testimonianze del passato, è sempre rimasta di proprietà della famiglia Meli Lupi. Si ammirerà la Sala del Bocchirale, che mette in comunicazione il cortile col giardino, reca al suo interno uno splendido arazzo francese del ‘600 trapuntato con perline e raffigurante animali esotici, proveniente per eredità, dal castello di Lux in Borgogna. Da visitare, poi la 'Coffee house” ,una piccola costruzione di stile neoclassico. Ornano vari punti dello spazio verde statue di Ercole, Minerva e altre divinità mitologiche, nonché vari reperti marmorei barocchi che sono sistemati tra gli alberi del giardino.
Continuando il suggestivo itinerario dei Castelli del Parmense raggiungeremo La Rocca dei Rossi di San Secondo Parmense, prima fortezza medievale poi sfarzosa residenza rinascimentale, fu abitata da una delle famiglie più illustri del Parmense, appunto i Rossi.Conserva un impianto decorativo magniloquente, un autentico archivio illustrato delle vicende di una tra le più importanti famiglia parmensi. All'interno della Rocca si trova superba la Sala delle Gesta Rossiane teatro ancor oggi di suggestivi momenti del Palio delle Contrade e di rivisitazioni ricorrenti con i tantissimi personaggi di una Corte rinascimentale che ha fatto grande la storia del Borgo. Suggestivo e unico il racconto, in 17 riquadri, dell'Asino d'Oro di Apuleio. La Rocca dei Rossi di San Secondo custodisce interventi artistici di allievi di Giulio Romano, Baglione, Samacchini, Bertoja, Procaccini, Paganino.
Alla fine della visita, trasferimento a Busseto per pranzo tipico e nel primo pomeriggio, passeggiata libera con tempo a disposizione per visitare questa graziosa cittadina legata indissolubilmente alla figura del grande maestro Giuseppe Verdi. Rientro nelle località di residenza previsto in prima serata.  

Quota di partecipazione € 78,50 a persona
La quota comprende bus granturismo da località di residenza e per tutta la durata del’ escursione e rientro. Ingressi e visite guidate ai Castelli come da programma. Assicurazione sanitaria e nostro accompagnamento. Pranzo tipico, bevande comprese.        
Partenze da Ferrara, Bologna, Modena e altre località su richiesta.   


 


Offerte e destinazioni



Contattaci

Per informazioni su viaggi ed offerte in Italia, programmazione itinerari ed escursioni per agenzie viaggi, pacchetti turistici per individuali, servizi guidati in città d'arte per gruppi, compilate il modulo di contatto:

Richiedi informazioni per:




   Privacy *
Acconsento al trattamento dei dati personali

Newsletter