20 Years 1998-2018


Viaggio a Napoli le eccellenze della enogastronomia partenopea e monumentalità.


Programma 4 giorni 3 notti

1 giorno Partenza da Pavia con l’ utilizzo del vettore treno da Milano con orario indicativo di partenza ore 08,30 con arrivo a Napoli alle ore 12,48. Incontro con nostro vettore bus autorizzato e nostra guida autorizzata per tour panoramico della città. Discesa gruppo zona Castel dell’Ovo con visita solo esterni, prosecuzione per Piazza del Plebiscito e Via Toledo, Teatro San Carlo, Palazzo Reale (solo esterni). Sosta per degustazione/brunch, presso il Caffè Gambrinus, storico locale della città che è situato proprio di fronte a Palazzo Reale. Prosecuzione a piedi per Piazza San Domenico, Monastero Santa Chiara, Spaccanapoli, Via degli Armeni. Alla fine della visita, trasferimento in bus per cena in pizzeria, di ottima qualità, con orario dalle 18,30/19,00 per evitare affollamento, sul Lungomare Caracciolo, con una delle migliori panoramiche di Napoli e avere modo di effettuare il trasferimento in tempo utile a Gragnano in hotel per il pernottamento.    

2 giorno mattino dopo comoda prima colazione, visita panoramica di Gragnano,  cittadina ormai famosa in tutto il mondo per la produzione ed eccellenza della pasta. Le origini di Gargnano sono antichissime come tutta l’ area dei Campi Flegrei ll primo insediamento di cui si ha notizia, nel territorio di Gragnano, è la Stabia Osco - Sannitica, di cui sono state rinvenute estese necropoli, lungo Via Madonna delle Grazie, in corrispondenza di una piccola altura, vicino alla foce del Vernotico, all'epoca sita nei pressi dell'attuale confine tra i Comuni di Gragnano, Castellammare di Stabia e Santa Maria la Carità. Questo primo insediamento fu distrutto nell'anno 89 a. c. da Lucio Silla. Dopo la distruzione operata da Silla, imposta la Pax Romana, la città di Stabia fu ricostruita nella zona di Varano a confine tra gli attuali Comuni di Gragnano e Castellammare di Stabia.  La visita è libera o su richiesta guidata di circa 2 ore. Trasferimento presso il pastificio “La Fabbrica della pasta”, con visita guidata del museo all’ interno: Risalgono al XII secolo le prime notizie relative alla costruzione di piccoli impianti (mulini) che sfruttando l'energia fornita dall'acqua venivano utilizzati sia nell'industria tessile (lana e successivamente seta) sia per la macina dei cereali.

     



Offerte e destinazioni



Contattaci

Per informazioni su viaggi ed offerte in Italia, programmazione itinerari ed escursioni per agenzie viaggi, pacchetti turistici per individuali, servizi guidati in città d'arte per gruppi, compilate il modulo di contatto:





Trattamento dei dati:
Concedo il consenso * Newsletter
Informativa estesa sull'uso dei cookies